SmartSign

SmartSign consente di firmare un documento informatico su tablet, sul quale un utente appone la propria firma autografa con una speciale penna, come se stesse firmando un normale documento cartaceo.
I documenti firmati con SmartSign hanno pieno valore legale tra le parti: privati, imprese, Stato, Pubblica Amministrazione, commercialisti, Centri di Assistenza Fiscale e loro clienti, ecc…
Il sistema di gestione di Firma Elettronica Avanzata SmartSign è certificato secondo gli standard ISO 27001:2013.

Flessibilità
È disponibile in versione desktop (installazione del software su pc o su terminal server), web (senza alcuna installazione, tramite browser) e anche  in mobilità (tramite app di firma su iPad o tablet Android).
Sicurezza
La firma ha pieno valore legale.
Semplicità
Tutti la possono usare subito con facilità: no token, no pin, no password da ricordare.
Compatibilità
Pienamente compatibile con i gestionali in uso.
Integrazione
Si integra facilmente con altre soluzioni desktop, web e con altre app.
Risparmio
Consente di risparmiare tempo, spazio e denaro.
Efficienza
Garantisce modalità di lavoro più efficienti e processi più snelli.
  • Il documento su cui l’utente deve apporre la propria firma viene visualizzato sul monitor del tablet: con una speciale penna l’utente firma nel campo specifico presente sul modello
  • I dati biometrici del firmatario (ritmo, pressione, velocità, movimento e accelerazione) vengono cifrati con chiave di cifratura rilasciata da una CA (Intesa Spa di IBM) insieme all’impronta (hash) del documento (document Binding) e inseriti nel documento.
  • Il documento viene firmato con il certificato digitale intestato al CAF o allo studio o all’azienda. In questo modo sono garantite l’integrità e l’immodificabilità del documento.
  • Sul documento appare l’evidenza della firma (tratto grafico).

Il processo di firma SmartSign è conforme al Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) e relative modifiche ed integrazioni introdotte dal Decreto Legislativo n. 235/2010 e recepisce il DPCM 22/02/2013 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21/05/2013.

Inoltre, la soluzione di firma SmartSign è pienamente compliant al recente “Provvedimento generale prescrittivo in tema di biometria” del Garante Privacy pubblicato in G.U. n. 280 lo scorso 2 dicembre 2014.